0
Posted marzo 5, 2018 by admin in Romanzi
 
 

Le Cronache del Perduto Secondo Episodio


Le Cronache del Perduto Secondo Episodio

di Alessandro Cavaliere illustrazioni di Giuseppe Ferrante

Secondo Episodio della light novel fantasy originale Mithril Art tutti i diritti riservati

 

Siamo nel mondo di Ghera in una delle città di confine con il territorio di Baar che la gente comune chiama il reame dei mostri; perché oltre il confine tra   Baar e l’antica Halar c’è un vasto territorio popolato da creature oscure e minacciose.

episodio precedente

II Episodio “In Soccorso di Mia”

 

Niall si risvegliò con un gran mal di testa e con la consapevolezza che Mia aveva nuovamente fatto prevalere il suo animo ribelle alla ragionevolezza. Sorrise, infondo era proprio quella sua imprevedibilità che gli piaceva tanto.

<<Dannata ragazza>>. Disse tastandosi la testa dolorante.

<<Quella dannata gatta selvatica quando la ripesco la pesterò perbene>>. Aggiunse poi, ben sapendo che non sarebbe mai riuscito a infliggerle nessuna punizione che non fosse stato il suo silenzio per alcuni giorni. Sospirò.

Indossò tutto l’occorrente per andare alla ricerca di Mia e lasciò la sua stanza per raggiungere gli altri membri della compagnia che presumeva, ignari, stessero ancora godendosi i piaceri della tavola nella sala mensa della locanda.

Quando raggiunse gli altri stavano, infatti, ancora intorno a un tavolo a mangiare.

<<Questa volta la concio per le feste>>. Disse Niall raggiungendo gli altri.

<<Cosa stai bofonchiando fratellone?>>. Gli disse sua sorella minore Sonia che stava a capotavola e l’aveva visto arrivare. Erano tutti lì. Egil e Kha i due fratelli nani; Joshua vecchio cavaliere ora responsabile delle finanze della compagnia; Gadral un elfo dall’aspetto adulto; Sumue giovane mezz’elfa; Peter umano e migliore amico di Niall; Abner il drow; John e Philp fratelli umani che completavano la compagnia.

<< Quella pazza di Mia ha deciso di mettersi nei guai, vuole interferire con il sacrificio per salvare una bambina della sua specie>>. Disse Niall una volta avvicinatosi al tavolo in modo che tutti potessero ascoltare.

<<Questo capita perché hai permesso a quella gattaccia di unirsi al nostro gruppo e sono sicura che andrai anche ad aiutarla non è vero?>>. Disse Sonia, incrociando le braccia e corrucciando il viso. Niall sorrise. Sonia e Mia litigavano sempre e in apparenza sembravano non sopportarsi, ma lui era sicuro che si volessero un gran bene.

<<Forse è la volta buona che ci liberiamo di quell’impiastro di una gatta>>. Disse Abner.

<<Da quando l’abbiamo presa con noi ha solo portato guai>>. Fece eco Joshua.

<<Non vi preoccupate, andrò a riprenderla da solo e questa volta l’appenderò per la coda da qualche parte>>. Disse Niall sorridendo, perché i suoi compagni, per quanto si lamentassero, si stavano preparando ad unirsi a lui e andare in soccorso della loro gattina preferita.

<<Nella stalla farebbe la sua porca figura appesa per la coda>> Disse Egil è tutti scoppiarono a ridere. Niall afferrò una coppa e un pezzo di pane.

<<Non dovevi andare a salvare quella gattaccia?>>. Gli disse la sorella.

<<Mi ha tramortito con i suoi pugni e lasciato un gran mal di testa oltre allo stomaco vuoto>>. Disse il ragazzo mangiando e bevendo mentre gli altri ridevano.

<<Noi andiamo a prendere le armi Niall, ci vediamo al vallo>>. Disse Joshua e il ragazzo annuì. Sarebbero andati in soccorso di Mia nonostante tutto. Niall quando ebbe bevuto l’ultimo sorso di idromele si avviò alle stalle per recuperare il suo destriero e raggiungere la sua sciagurata compagna d’armi.

continua nel prossimo episodio…

Rating: 5.0/5. From 1 vote.
Please wait…


admin

 
Mithril Art - Rivista Letteraria - Associazione Culturale