2
Posted giugno 30, 2018 by admin in arte
 
 

Mostra Pietro Mingione Visioni Virtuali


Mostra Pietro Mingione Visioni Virtuali

dalla redazione (la foto di copertina è di Massimo Di Pasquale – grafica post Mithril Art Studio)

Pietro Mingione Visioni Virtuali

 

Visioni Virtuali è la mostra dedicata all’artista bruscianese Pietro Mingione sul web. Mithril Art è onorata di ospitare sul proprio sito le immagini che riproducono alcune delle opere dell’artista contemporaneo Mingione.

Nel post potrete trovare vari riferimenti alle opere e alle attività di Pietro Mingione. Il post sarà fruibile dal primo luglio 2018 al 2 settembre 2018. Nel corso della mostra il post verrà aggiornato e ci saranno varie iniziative legate alla mostra che speriamo potranno farvi conoscere l’opera e l’umanità del maestro Mingione.

Intervista del 18 maggio 2014

Pietro Mingione Intervista Nei Luoghi Dell’Anima
Di Alessandro Cavaliere (foto copertina Massimo Di Pasquale)

Un viaggio nel mondo dell’arte contemporanea con Pietro Mingione e il suo colorare il mondo usando i sogni attraverso i colori dell’anima….

L’anima è i suoi colori sembrano realmente emergere dalle tele e dai lavori del giovane artista partenopeo Pietro Mingione, che formatosi nel territorio del comune di Brusciano, ha nel corso della sua carriera da artista esposto le sue opere in varie vetrine importanti, ma soprattutto ha dato vita alla piccola scatola magica chiamata Chevé Cultural Club.

Luogo che ha regalato a Brusciano un luogo unico dove vivere l’arte e la cultura quella vera, quella fatta del dettaglio curato, delle mani sporche per il lavoro eseguito e delle menti protese verso il mondo nascosto dentro di noi.

Oggi vi proponiamo un’intervista in cui Pietro Mingione ci racconterà un po’ di se e ci farà scoprire i suoi luoghi dell’Anima.

Qual è stato il percorso che ti ha portato a scegliere l’arte come tua ispirazione di vita? Il mio incontro con l’arte, e con il disegno, è avvenuto nei miei primissimi anni di vita, infatti, grazie ad un amica di famiglia ho iniziato ad approcciarmi al disegno. Quelle ore trascorse con lei a disegnare sono state l’inizio del mio percorso, il quale poi mi ha portato a scegliere l’arte e la pittura in genere come ispirazione di vita. Poi ho proseguito i miei studi all’istituto d’arte Umberto Boccioni (Acerra). Completati gli studi ho deciso di entrare direttamente nel mondo dell’artigianato andando a lavorare in una bottega d’arte del maestro Antonio Di Falco.

Un’esperienza che ti ha formato artisticamente? Un’esperienza che mi ha formato molto è stata quella al Pan di Napoli dove ho collaborato con Daniel Abbott grafico dei PinkFloid.
Come giungi all’arte contemporanea e moderna? Attraverso il mio incontro con la natura, la curiosità che esprime l’astrattismo che è puro sfogo dell’anima.
Come nasce l’idea del Chevé? Dall’esigenza di esprimermi e di urlare tutto il mio dissenso contro questo sterile modo di approcciare all’arte e alla cultura. Un modo che si è radicato purtroppo nel nostro territorio. Poi il Chevé mi ha permesso il combinare alla mia passione per la pittura anche quella per il mio lavoro professionale cioè Parrucchiere Uomo. Inoltre il Chevé è un vero e proprio laboratorio culturale e una metamorfosi continua, come se fosse un corpo di carne e ossa che cresce, matura e si trasforma.
Quali sono i tuoi progetti attuali a cosa stai lavorando? Uno dei miei progetti è l’utopia culturale di poter cambiare il mondo con il linguaggio dell’arte e dell’anima. Poi restando con i piedi più vicini al suolo, penso di riunire tutte le opere di questi anni per mostrarle a chi ama l’arte contemporanea così da condividere i miei luoghi dell’anima, che sono rappresentati nei quadri che dipingo, con il chi ha la mia stessa passione.

 

Pagina Facebook Pietro Mingione

 

Evento Terminato…

 

Rating: 5.0/5. From 2 votes.
Please wait…


admin

 
Mithril Art - Rivista Letteraria - Associazione Culturale