0
Posted giugno 6, 2017 by admin in HotelPost
 
 

Silenziosa Notte…


Silenziosa Notte…

di Alessandro Cavaliere 

Silenziosa Notte….

La notte spesso ci appare silenziosa, fragile. Un essere privo di attrattive, qualcosa che nasconde e fa paura.

La notte che del buio è signora che del silenzio fa la sua finta maschera. La notte che per coloro che la vivono da svegli è la signora dei ricordi, è quasi un amante che ritrovi nel buio.

La notte è la signora dei pensieri che volano altrove, verso persone che non ci sono più o che sono ormai cambiate per sempre. La notte ci rammenta quanto questo tempo sia effimero e fugace, perché ci dona il rammentare dei ricordi. 

Silenziosa notte 

che rammenti al cuore 

quelle ombre

che il tempo non ha mai sopito

che neanche la luce di giorni felici 

hanno mai cancellato,

sei come una donna solitaria

che passeggia

oltre questa finestra bianca

tra le cose dormienti

con le tue mani le sfiori

quasi cercassi in loro del calore

ma nessun calore

hanno le cose del mondo

che nella notte

giacciono abbandonate

nelle strade delle città.

Ti sento camminare,

tra il vento i tuoi passi,

nella pioggia il tuo corpo

e il mal di vivere

che preme sull’anima

le sue scheletriche dita

non fa poi così male

se paragonato alla tua solitudine,

ai tuoi sospiri

tra le strade

vuote e deserte,

di un paese dormiente

e in attesa di un giorno

di festa,

sei tu l’unica padrona.

Tu

solitaria e triste

sospiri alle nuvole

che coprono il cielo

nascondendo la luna e le stelle

e muta, fragile e malinconica

non ti nascondi al passaggio

dei  randagio.

No votes yet.
Please wait…


admin

 
Mithril Art - Rivista Letteraria - Associazione Culturale