0
Posted febbraio 23, 2018 by admin in Poesia
 
 

Una piccola bugia…


Una Piccola Bugia

di Alessandro Cavaliere

Una Piccola Bugia

Sai avrei potuto raccontarti la verità dei miei giorni,

di come la pioggia mi intimorisce quando batte

sulla mia finestra bianca,

di come invece mi piace lasciarmi bagnare

da essa quando sono fuori casa

e tutto il mondo cerca di ripararsi

e non nota nulla e posso lasciare

che la pioggia mi tocchi anche solo per un po’.

 

Avrei potuto lasciare entrare il tuo respiro,

plasmarlo come si fa con il vetro

ma sarebbe stato qualcosa di finto

che ha calore solo per un momento,

mi ha dato un po’ di riposo la tua bugia

sapevo che mentivi

ero consapevole che mentivo

ma è un po’ come uno spettacolo teatrale

a volte la vita,

fai finta di credere che quello che vedi sia reale

anche se sai che è solo una recita.

Per un po’ mi sei stata talmente vicina

che quasi sentivo il vibrare della tua anima,

naturalmente era solo una bugia,

una piccola menzogna,

infatti, tu non ti sei accorta di quanto sei stata vicina

di quanto la tua mano potesse superare

il vetro delle mie paure e toccarmi,

ma è stato bello

anche se le ferite che mi porto addosso

hanno ricominciato a sanguinare,

anche se ora mi sento uno sciocco.

 

Sai, ora che la pioggia tocca

il vetro della mia finestra bianca

e tu sei chissà dove a mostrare

le tue maschere di carta

io sento la tua mancanza

anche se abbiamo mentito entrambi

e di questa menzogna

non resterà, forse, che queste parole

e le risa di chi ci ha visti nudi e senza difese

farci del male.


Rating: 5.0/5. From 1 vote.
Please wait…


admin

 
Mithril Art - Rivista Letteraria - Associazione Culturale