0
Posted 9 aprile 2015 by Domenico in Warning: explode() expects parameter 2 to be string, object given in /web/htdocs/www.mithrilart.it/home/rivista/wp-content/themes/made/inc/single-normal.php on line 148
 
 

un’escursione sulla grammatica italiana 13


Un Escursione sulla grammatica italiana 13

di Domenico buio

L’aggettivo Qualificativo

Un’escursione sulla Grammatica Italiana – Breve Prontuario

 

Questo tipo di aggettivo fornisce le informazioni sulle qualità e sulle caratteristiche di una persona, di un’animale o di una cosa:

images 

esempio Luca pulisce una macchia rossa dal muro.

 

In rapporto al genere, come per i nomi, gli aggettivi qualificativi – solitamente – variano le loro desinenze (maschile o femminile) e al numero (Singolare o plurale).

L’aggettivo qualificativo concorda in genere e numero con il nome cui si riferisce:

Le macchine rosse si distinguono tra le altre di colore meno brillante.

 

Quando viene sostantivato dall’articolo l’aggettivo qualificativo può funzionare da nome

 

L’aggettivo qualificativo a volte può avere valore avverbiale

es. Parlate chiaro

Poiché, in questo caso, modifica un verbo, l’aggettivo ha valore di avverbio. Questo accade al maschile singolare perché invece di essere riferito ad un nome può essere riferito ad un verbo.

 

I primitivi e i derivati

Gli aggettivi qualificativi si possono distinguere in primitivi e derivati.

I primitivi sono quelli che hanno una forma propria.

I derivati, invece, sono quelli che hanno origine da un’altra parola.

Gli aggettivi qualificativi alterati con l’uso di suffissi alterativi, possono modificarsi in modo tale da esprimere delle qualità di cui sono portatori.

Quando ci troviamo in presenza di aggettivi qualificativi composti? Quando sono formati dall’unione di due aggettivi (rosso + blu).

 

I gradi dell’aggettivo qualificativo

 

Si dice che l’aggettivo qualificativo e di grado positivo quando esprime solo solo l’esistenza di una qualità.

es: Lucia è bella (qui l’aggettivo non ci chiarisce se Lucia è più o meno bella di altre ragazze.

Il comparativo

Un aggettivo qualificativo è di grado comparativo quando, dopo aver stabilito un confronto, stabilisce una qualità. In questo modo si ottiene un confronto tra due termini  i quali vengono definiti primo e secondo termine di paragone.

Lucia è più bella di Marta

Il Superlativo

Quando una qualità è posseduta da qualcuno o da qualcosa al massimo livello stiamo parlando di aggettivo qualificativo superlativo. Questo grado può essere di due tipi:

relativo  la qualità è posseduta al massimo grado o al minimo grado relativamente a un gruppo di cose o di persone

Lucia è più bella di noi

Lucia è la meno grassa di tutti.

 

assoluto quando questa qualità  è posseduta al massimo grado o in misura elevatissima indipendentemente da ogni confronto o da ogni termine di riferimento

Lucia è bellissima

 

 

 

 

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 9.7/10 (3 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +3 (from 3 votes)

un’escursione sulla grammatica italiana 13, 9.7 out of 10 based on 3 ratings


Domenico

 
avatar
Studente universitario con la passione per il web, la scrittura e i viaggi.